Home > La Lavorazione

La lavorazione

La lavorazione della pasta Valle del grano prevede un percorso lungo e lento secondo le migliori tradizioni pastarie.
La nostra pasta viene trattata da mani sapienti, in ogni fase di lavorazione, per garantire precisione e qualità nell’impasto, nella trafilatura, nell’essicazione e nel confezionamento.
Ogni fase di lavorazione tende al momento finale: il convivio, quando la nostra pasta arriva nel piatto, quando i sorrisi si allargano per il piacere e mangiare diventa una festa.


Il controllo di qualità

La minuziosa attenzione che gli specialisti “Valle del Grano” dedicano all’analisi delle caratteristiche igieniche, chimiche e fisiche della semola di grano duro, garantiscono una pasta di alta qualità, igienicamente testata e controllata.


Dai chicchi ai granuli

La partnership con qualificati Molini siciliani garantisce al pastificio semola di alta qualità.

Nei molini avviene la pulitura del grano dalle parti non utili per la produzione della pasta e quindi si passa alla macinatura per la produzione di semola della migliore qualità.


Una miscela di bontà

La semola di grano duro ricavata dal processo di macinazione, viene poi impastata con acqua purissima, garantito dai più rigidi controlli igienici che caratterizzano l’intero processo produttivo di Valle del Grano. In questo modo amido e proteine formano un impasto chiamato glutine, rete proteica che lega i granuli d’amido idratati. L’impasto assume così il suo aspetto caratteristico e con la fase della gramolatura diventa omogeneo ed elastico.


La qualità prende forma

E' una fase fondamentale che suggella forma e alta qualità della pasta Valle del Grano. La ruvidità del bronzo con cui sono costruite le nostre trafile, in ossequio alla tradizione più antica, resta come  un'impronta sulla pasta, rendendola rugosa al punto giusto per catturare i sughi e non lasciarli più.


Il momento più delicato

Dopo la trafilatura, il peso dell’impasto è costituito ancora per il 30% da acqua. In questo modo il prodotto non potrebbe essere conservato. Il processo prosegue quindi con l’essiccazione.
Si tratta del momento più delicato di tutto il ciclo produttivo, in cui la pasta viene sottoposta a ventilazione fino al raggiungimento di un contenuto in umidità non superiore al 12,5%.


Il ritorno alla naturale freschezza

Dopo la fase di essiccazione lasciamo la pasta riposare e prendere la sua naturale struttura e freschezza.
È necessario quindi sottoporla al processo di raffreddamento, parte ultima del ciclo produttivo propriamente detto, che riporta il prodotto alla temperatura ambiente.


A tua disposizione…

A questo punto non rimane che confezionare la pasta negli eleganti pacchetti che ne comunicano le peculiarità e ne certificano il marchio e la qualità.
Ecco perché Valle del Grano dedica alle confezioni della propria pasta la stessa cura che rivolge al ciclo produttivo.